Pasta di primavera con pesto di zucchine e pomodori secchi

Ancora un’altra giornata di primavera, bellissima anche se ancora un po’ umida al mattino, se però ieri la tappa è stata il fruttivendolo oggi diventa d’obbligo una tappa dal rivenditore di fiori e piante per il giardino, e quasi senza accorgermi mi ritrovo con buste di piante e bulbose caricate in auto. I giacinti comprati  hanno riempito la casa del loro profumo meraviglioso così come le viole raccolte sotto l’albero del pompelmo. Così ispirata da questi colori e dal sole a casa  per il pranzo non avevo dubbi avrei consumato il resto delle zucchine novelle comprate il giorno prima e usate per il riso Venere  poi la ricetta è stata pensata al momento, ho sbollentato velocemente le zucchine le ho frullate con i pistacchi, il basilico e l’aglio e ho ottenuto un pesto delicatissimo, in dispensa un pacco di ottima pasta trafilata al bronzo e dei pomodori secchi buonissimi  ( dell’azienda agricola Curci  prodotti nella mia città da un concittadino attento a coniugare  bontà e qualità) una grattugiata di canestrato Pugliese e il piatto era pronto, leggero e gustoso.

pasta di primavera-3167
Per 4 persone:

  • 320 gr di pasta trafilata al bronzo
  • 6 zucchine novelle
  • 3 foglie di basilico
  • 15 gr di pistacchi tritati o interi
  • un pezzetto di aglio ( di uno spicchio ne ho preso un terzo )
  • olio evo
  • pomodori secchi 6 o se preferite pomodori secchi sott’olio
  • canestrato Pugliese o altro pecorino di media stagionatura
Lavate i pomodori secchi in acqua e metteteli poi a bagno in acqua tiepida. Lavate le zucchine, sbollentatele in acqua non salata molto velocemente, mettetele a raffreddare in una ciotola con acqua e ghiaccio, perchè restino di un bel verde. Quando dico di non cuocere troppo le verdure intendo sempre di tenerle un po’ croccanti al centro, soprattutto se le zucchine in questione, sono piccole e tenere come le mie, basteranno davvero pochi minuti. Scolatele dall’acqua e ghiaccio e mettetele a pezzetti nel bicchiere del frullatore e aggiungete i pistacchi, l’aglio, il basilico e frullate con olio, aiutandovi con un mixer a immersione. Mettete a cuocere la pasta, intanto fate a pezzetti i pomodori secchi, scolate la pasta, mantecate con il pesto di zucchine tenendo da aprte un po’ dello stesso da aggiungere sui bordi del piatto, grattugiare il canestrato e poggiare dei pomodori secchi aggiungere un filo di olio e del pepe macinato al momento. Se vi piace invece che i pomodori secchi, potete mettere dei pomodori secchi in olio come quelli del barattolo fotografato con il piatto.
primavera -3165immagine 1
immagine 2pasta di primavera thumb-3168
Un consiglio: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *